Soluzioni poco osso

IMPLANTOLOGIA FISSA SENZA OSSO GRAVISSIMAIMPLANTOLOGIA FISSA SENZA OSSO GRAVISSIMA

Proprio questa mattina si è sottoposta a riabilitazione dentale completa una nostra paziente di Trieste.

Situazione complessa e molto grave, la paziente deve riabilitare l’intera bocca sia la mandibola, sia il mascellare superiore.

La mandibola tutto sommato si presenta prevalentemente senga grandi problemi di quantità d’osso mandibolare.

Il problema grave si evince in mascella, che risulta a prima visita estremamente atrofico nelle zone posteriori del mascellare.

La paziente è portatrice di protesi removibili che porta nelle zone posteriori i molari e premolari.

Nella zona destra del mascellare è presente una grave atrofia determinata dalla protesi removibile ai molari e premolari e per l’assenza degli elementi dentali  da molto tempo.

Nella parte sinistra la complessità amenta perchè la paziente ci riferisce che un polipo è riuscito a mangiare tutto l’osso della metà del mascellare, si è dovuta sottoporre ad intervento chirurgico e la parte di osso residua pultroppo è stata asportata, durante l’intervento con il polipo.

Questa sua condizione impedisce alla signora di trovare un centro, che possa prendersi la responsabilità di intervenire, per cercare di riabilitarla dentalmente.

Pultroppo a qualsiasi visita eseguita da parte della paziente in alcuni centri è seguita una risposta negativa.

IMPLANTOLOGIA FISSA SENZA OSSO GRAVISSIMA

Oggi la paziente si è sottoposta presso il nostro centro super specialistico di Padova ad intervento di implantologia dentale riabilitativa per quello che riguarda il mascellare superiore, la mandibola verrà riabilitata il giorno 23 di questo mese di settembre.

Il prof, interviene aspostando le 2 protesine posteriori removibili, effettua una bonifica completa con tutti gli elementi dnetali residui ormai compromessi, nella parte atrofica del mascellare superiore destro viene inserito un impianto speciale pterigoideo, immediatamente dopo al 25 viene inserito un impianto trasversale detto nasale, con l’apice dell’impianto rivolto verso il Pterigoideo, andondo in questo modo a chiudere il cerchio.

Nel premaxilla frontale osso che và dal canino al canino, vengono inseriti alcuni impianti dentali, nella parte sinistra del mascellare, dove non esiste più alcuna tipologia di osso, resta solo l’osso Basale in fondo al mascellare è proprio in quel punto che il prof dovà inserire l’unico impianto dentale speciale, chepotrà risolvere definitivamente la grave atrofia della paziente.

Fortunatamente l’inserimento dell’impianto pterigoideo risulta estremamente preciso e l’intervento termina con un successo.

Inseriti gli impianti dnetali, viene realizzato un circolare fisso provvisorio senza falsa gengiva completamente a mano e su misura.

Viene avvitato e la paziente puo’ tornare a casa felice e soddisfatta sia del successo dell’intervento chirurgico, che non riusciva ad ottenere in altre sedi, sia per il risultato estetico estremamente naturale.

La paziente sicuramente dice che sapeva che il nostro centro risultava tra i migliori in Italia per le soluzioni di atrofia mascellare e mandibolare, ma che oltre risolvere chirurgicamente il proprio caso siamo riusciti ad ottenere un risultato estetico di questa natura su di una paziente priva completamente d’osso mascellare in una semi arcata dice che è stato un vero miracolo.

Noi siamo sicuramente lieti e contenti della felicità della nostra paziente ma viaggiamo molto più bassi diciamo solo, che ci siamo impegnati.

Vi lascio al caso chirurgico, per visionare le fasi dell’intervento, la complessità ed il risultato, con la gioia e la soddisfazione della paziente.

BUONA VISIONE.